Amicizia ancora in corso

di Stefano Breccia

 

Anche se, secondo Bruno, Amicizia si è fermata improvvisamente, circa trent'anni fa, la storia non è mai finita e qualche contatto continua ad esserci, qua e là; poi, negli ultimi anni, i nostri amici hanno iniziato a muoversi per le nostre strade, per entrare in contatto con nuove persone. Non è strano che hanno deciso di cercare uomini freschi, perché i precedenti erano diventati troppo vecchi, se non anche deceduti. Qui, in questa ultima pagina scritta pochi minuti prima di inviare questo testo alla stampa, riassumo alcuni degli eventi più noti che si sono verificati negli ultimi tempi. Ovviamente, questa lista è tutt'altro che esaustiva, sia perché non ho tempo e perché non voglio estendere troppo il numero di pagine di questo libro.

Come avevano già detto gli Amici, nel 1978, che sarebbero andati via per tornare nei primi anni del nuovo millennio, essi hanno mantenuto la parola. Infatti non sono, in realtà, mai andati via, d'altra parte sono qui da millenni, perchè andare via in questi ultimi trenta anni? In effetti essi dissero di andare via per chiudere ogni contatto con il vecchio gruppo di Sammaciccia. Questo gruppo, infatti, era ormai scollegato, non più compatto ed anziano. Bisognava avere gente nuova, più aggiornata e giovane. Infatti come promesso Essi so sono fatti risentire nel 2008. 

Questa primavera (25 Febbraio 2008), appena una settimana prima di una convocazione a Montesilvano, dove Gaspare De Lama, Paolo Di Girolamo e io stesso, per la prima volta si riferivano ad Amicizia, un mio amico DD, da molti anni, stava camminando vicino alla Stazione Tiburtina, a Roma, con la moglie e vide un uomo che camminava verso di loro e poi sfiorarlo a un metro di fianco, alto 3 metri. Egli camminava andando incontro a loro, apparentemente inosservato dagli altri presenti che lo incrociavano e lo seguivano. Il mio amico, che non conosceva quasi nulla sugli UFO, ha partecipato alla nostra conferenza di Montesilvano, nel marzo 2008, ha appreso di Amicizia e delle persone alte e mi ha parlato del suo insolito incontro. Da quel momento una serie di eventi hanno seguito e stanno seguendo tutt'ora il mio amico. Ovviamente gli sono vicino, per la mia esperianza trascorsa con questa gente di altri mondi, dandogli coraggio e sprono. Queste esperienze sono sempre difficili da elaborare, non capita tutti i giorni avere a che fare con persone di altri mondi e per di più, alcuni di Loro, fuori della norma con le altezze. Qui parliamo di gente o di un metro di altezza o di 3,5 metri fino ad arrivare ai 6 metri. Certamente non siamo nella norma.

Stefano Breccia

 

 

000.asp

14/12/2017 ... 16:09:33           Totale pagina, n° 363                totale oggi, n°   105                 Online, n°  1